Sinergie Esapodi | Esplora | La Venaria Reale
Sinergie Esapodi di Hilario Isola - "Libellula" nei Giardini della Reggia

Sinergie Esapodi

Un progetto Site Specific di Hilario Isola, nei Giardini della Reggia

Da novembre 2023 la Reggia di Venaria ha arricchito la sua già cospicua collezione permanente di arte contemporanea con un intervento site specific realizzato dall’artista torinese Hilario Isola (1976) e riconducibile al tema della sostenibilità, elemento identitario per il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude. 

Il progetto “Sinergie Esapodi” prende il via con due prime opere installate nel Parco Alto e si completerà nella primavera del 2024 con un terzo lavoro che sarà ambientato nel Potager Royal presso la Cascina Medici del Vascello. 

Le opere, viste da lontano, sembrano giganteschi disegni, mentre da vicino si rivelano essere installazioni realizzate sovrapponendo sottili reti antigrandine , di quelle usate in agricoltura per proteggere frutta e verdure dai chicchi di ghiaccio ed eventuali parassiti. Reti prodotte su scala industriale, tagliate, sovrapposte e cucite tra loro da Hilario Isola che, con questa tecnica insolita e geniale, crea l'immagine di un paesaggio o di un insetto ingigantito.
Come l'Ape Regina e la libellula (Palpares Libelluloides) che troviamo inseriti tra la rigogliosa vegetazione dei Giardini storici della Reggia e che diventano il simbolo di un auspicato ritorno a pratiche agricole sostenibili e che, più in generale, esprimono la necessità di riscoprire la biodiversità e le buone pratiche di una diversificazione delle culture agricole, sia per fronteggiare il cambiamento climatico in atto, sia per contrastare la crescita smisurata delle monoculture.
Opere, quindi, incentrate sul ruolo svolto, nella lotta biologica integrata, da parte di alcuni insetti, esapodi, che collaborano in sinergia all’equilibrio e al mantenimento dell’agroecosistema aumentandone la biodiversità. Da qui il titolo dell’intero progetto “Sinergie Esapodi”.


A cura di Alessia Bellone e Guido Curto.

Condividi

Invia ad un amico
  • Facebook
  • Twitter